Come il respiro può trasformare la tua vita

oxygen-potere-respiro

Uno dei più grandi ostacoli al nostro benessere è quasi sconosciuto: respiriamo troppo. Sembra paradossale ma è così…

Molti di noi immettono nel loro organismo quasi tre volte la quantità di aria necessaria, respirando con la bocca, contribuendo così a causare o a peggiorare una serie di disturbi tra cui stanchezza cronica, insonnia, ansia, asma, problemi di peso e di cuore.

Respirare con la bocca: quale il messaggio al corpo?

Gli uomini primitivi respiravano con la bocca solo quando si trovavano in situazioni di pericolo (e quindi di stress) per correre e scappare, situazione in cui necessitavano di maggiori quantità d’aria. Questo ha fatto si che per il corpo la respirazione orale sia diventata sinonimo di emergenza facendolo reagire di conseguenza attivando tutti i meccanismi legati allo stress e alla sua gestione.

Cosa succede quando si attivano i meccanismi dello stress?

Ogni volta che siamo stressati l’organismo attiva il sistema nervoso simpatico e il sistema cortico-surrenale che generano nel nostro corpo molti cambiamenti:

•il battito cardiaco aumenta

•la pressione sanguigna aumenta

•la digestione rallenta perché il corpo riduce l’apporto di sangue agli organi digestivi, quindi, anche se si mangia cibo sano, non sarà assimilato correttamente. Inoltre potrebbero comparire acidità di stomaco e stipsi

•il sistema immunitario, così come quello digestivo, viene disabilitato per utilizzare le energie nella risposta allo stress

•il respiro diventa veloce e superficiale arrivando persino all’iper-ventilazione, spesso con-causa di ansia e attacchi di panico

•la traspirazione diventa abbondante perchè la risposta al pericolo comporta una iper-attivazione dell’organismo che viene così compensata per prevenire il rischio di un iper-riscaldamento del corpo che potrebbe causare dei seri problemi agli organi interni

•il sangue fluisce maggiormente ai muscoli, come risposta al pericolo-fuga, mettendoli così “sotto pressione”: ecco perché quando siamo stressati ci sentiamo “tesi”!

•il livello di zuccheri nel sangue aumenta per fornire più energia al corpo aumentando la glicemia

•diminuisce il rilascio dell’ormone della crescita GH, detto anche ormone anti-invecchiamento

•il sistema riproduttivo viene momentaneamente soppresso con relativo calo della libido

Queste reazioni sono inoltre amplificate, anche a livello psicologico, dal rilascio nel sangue di ormoni come l’adrenalina, la noradrenalina, e il cortisolo.

E’ stato scientificamente dimostrato che lo stress cronico, oltre a portare a disturbi psicologici come ansia e depressione, problemi del sonno e dell’appetito e sensazioni di stanchezza o irritabilità, può indurre anche disturbi fisici come ulcere, ipertensione arteriosa, malattie cardiache e danneggiare il sistema immunitario, diminuendo la capacità dell’individuo di combattere batteri e virus infettivi (Delahanty et al., 1998).

Effetti fisici della respirazione

La respirazione attraverso la bocca fa muovere il petto e tende ad essere irregolare, mentre quella nasale attiva il movimento dell’addome con respiri regolari e costanti, eseguiti usando il diaframma.

Questa regolarità e costanza, per il corpo, è il segnale che “tutto va bene”: dunque, per tenere a bada lo stress, il primo consiglio è quello di fare respiri profondi e addominali!

Consideriamo inoltre che respirare con il naso oppone circa il 50 per cento di resistenza in più al flusso dell’aria rispetto alla respirazione con la bocca, con un apporto di ossigeno dal 10 al 20 per cento maggiore.

Diversamente da quanto accade con la bocca, poi, la respirazione nasale scalda e umidifica l’aria in ingresso facendo sì che arrivi ai polmoni alla temperatura corporea; la filtra e la depura dalle polveri e particelle in sospensione che posso essere irritanti, infine rimuove una grande quantità di germi e batteri.

Invece la respirazione orale favorisce la disidratazione dell’organismo ed aumenta l’incidenza del russamento e delle apnee notturne.

I benefici della respirazione nasale

Una respirazione nasale diaframmatica, che apporti un’adeguata quantità di ossigeno,  influenza e migliora diversi aspetti:

•irregolarità intestinale

•disturbi digestivi

•irregolarità mestruali

•disturbi all’apparato genitale

•dolori vari, in quanto il respiro profondo libera le endorfine, dei veri e propri antidolorifici naturali

•circolazione sanguigna: la respirazione profonda migliora la nostra capacità cardiovascolare, insieme all’attività fisica

•sistema linfatico: il movimento e la respirazione stimolano il buon funzionamento del sistema linfatico

Il respiro è collegato energeticamente al primo e secondo chakra che influenzano il senso di stabilità fermezza, fiducia in se stessi e nella vita e il rapporto con tutto ciò che è materia e sopravvivenza: cibo, sesso, casa, denaro.

Quando il respiro apporta scarso ossigeno o è superficiale si manifestano disagi emotivi più o meno profondi come:

•senso di inadeguatezza

•insicurezza e diffidenza

•paura

•ansia

•instabilità

•vita sessuale poco soddisfacente

•bisogno di compensare l’insicurezza attraverso il controllare di tutto nella propria vita, cosa ovviamente impossibile, che porta tensione e dispersione di energia.

E tu, respiri bene?

Puoi scoprirlo anche tu: per prima cosa poni attenzione se respiri a bocca aperta o chiusa.

Poi valuta se la respirazione è diaframmatica: metti una mano sulla pancia e respira.

Se durante l’inspirazione la pancia non si gonfia e le spalle si sollevano allora la tua respirazione è alterata e il primo passo che devi fare è imparare la corretta respirazione.

Il tuo corpo utilizza l’ossigeno in modo efficiente?

Se anche hai una respirazione diaframmatica il consiglio è quello di valutare l’efficienza di utilizzo dell’ossigeno. Con un facile test è possibile valutare l’efficienza con cui il nostro corpo utilizza l’ossigeno.

Non solo: attraverso una specifica tecnica di respirazione, se l’efficienza è scarsa, è possibile incrementarla migliorando la quantità di ossigeno che il sangue trasporta a muscoli, cervello e cuore a beneficio della tua salute.

Utilizzare con efficienza l’ossigeno introdotto significa:

•migliorare la qualità del sonno e il livello di energia

•Raggiungere e mantenere il peso forma.

•aumentare la concentrazione mentale

•calmare l’ansia.

•migliorare la salute cardiovascolare.

Dallo sportivo al pantofolaio più irriducibile, il miglioramento di energia, salute, forma fisica è comunque tangibile e facile come respirare!

Il test di efficienza e la tecnica di respirazione li puoi trovare ampiamente descritti in questo libro Oxygen – Il Potere del Respiro

Ti invito a scaricare gratuitamente un estratto del libro per valutare personalmente i benefici raggiungibili con metodo:

Oxygen – Il Potere del RespiroPer dimagrire, aumentare l’energia, migliorare le performance, calmare l’ansia

Scopri quì come il respiro può trasformare la tua vita.

oxygen-potere-respiro

Post Tags

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


1 + = 9

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Utilizzando questo Sito, accetti il nostro uso dei cookie, per una migliore esperienza di navigazione. Ulteriori Informazioni