Sindrome da Rientro dalle Vacanze – affrontiamola con la Naturopatia

E’ periodo di rientro dalle vacanze.  Anche se sono state piacevoli e riposanti può succedere che la ripresa del lavoro risulti particolarmente faticosa e si stenti a ripartire: ci si sente stanchi, deconcentrati e più stanchi di quando si è partiti.
La naturopatia può essere un utile strumento per ritrovare l’energia e la motivazione a ripartire … ecco qualche consiglio per affrontare la Sindrome da rientro …

Come sopravvivere al Rientro con la Naturopatia
Purtroppo non possiamo evitarlo, ma possiamo gestire al meglio questo cambiamento di ritmi ed abitudini con qualche piccolo accorgimento:
• Fai le cose gradatamente: torna a casa dalle vacanze 1 o 2 giorni prima di rientrare al lavoro, in modo da permettere al tuo corpo di riabituarsi gradatamente all’ambiente, alla temperatura, alla routine e all’alimentazione abituale.
• Calma: non strafare ma riprendi con calma le tue normali attività.
• Controlla lo stress con la Floriterapia: i Fiori di Bach sono potenti strumenti di guarigione che, se usati correttamente possono avere effetti straordinari sia sul corpo che sullo stato emotivo e mentale. Il fiore più indicato per rilassare la mente, per il nervosismo, l’agitazione e l’ansia è sicuramente Impatiens.  Chi ha bisogno di questo Fiore è una persona che ha grande difficoltà a rilassarsi, deve sempre fare qualcosa, qualsiasi cosa, basta che sia impegnata; inoltre dato il suo ritmo, particolarmente accelerato, soffre quello degli altri ritenuto d’intralcio ed è il grande problema di questo tipo di indole, quindi non soltanto non lo accetta ma non lo comprende assolutamente, fino al punto di arrivare a provare rabbia.
La tensione di questa indole è molto forte, la persona sta sempre su di giri, ma il problema si accentua in modo particolare quando va a dormire perché non riesce a prendere sonno facilmente, questa è la sofferenza maggiore, generando così disturbi della concentrazione o mancanza di energie.
I sintomi di uno stato Impatiens non in equilibrio sono: impazienza; nervosismo; facilmente irritabile; mal di testa sulla nuca; difficoltà ad addormentarsi; agitazione; iperattivo; frenetico; cefalea; incapacità di sopportare la lentezza degli altri; ansia da anticipazione. Il rimedio floreale agisce immediatamente in situazioni di forte agitazione, è istantaneo; blocca l’impazienza e non fa perdere il controllo. La persona, con questa indole, sarà molto più rilassata e calma. Questo Fiore oltre a calmare il ritmo della mente, calma anche quello del corpo soprattutto quando in caso di malattia i dolori si acutizzano.
• Aiutati con piante adattogene ed ansiolitiche: la fitoterapia è ricca di rimedi naturali in grado di sostenere il corpo in questa fase di cambiamento. Per aiutare l’organismo a ritornare il più velocemente possibile alla normalità si possono utilizzare piante come la Rodiola e l’Eleuterococco che sono piante adattogene molto efficaci contro lo stress e la stanchezza. Mentre se il problema è soprattutto l’umore allora è meglio preferire la Griffonia. Contro l’agitazione ed il nervosismo si può poi associare un infuso di Tiglio. Questi rimedi naturali possono poi essere associati tra loro ed anche alla floriterapia per riequilibrare sia gli aspetti fisici che emozionali legati alla situazione.

Qui sotto troverai alcuni link di approfondimento sui rimedi consigliati:
Impatiens – fiore di Bach

Rodiola – fitoterapico

Eleuterococco – fitoterapico

Griffonia – fitoterapico

Tiglio – fitoterapico

1 comment(s) on “Sindrome da Rientro dalle Vacanze – affrontiamola con la Naturopatia

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


× 4 = 12

Utilizzando questo Sito, accetti il nostro uso dei cookie, per una migliore esperienza di navigazione. Ulteriori Informazioni